Il giusto comportamento per ogni occasione.
Scroll

Siete qui: Home | Wedding Planner | Bon ton

Il giusto comportamento per ogni occasione.

Una cosa che non passerà mai di moda, le buone maniere, e Voi conoscete quelle giuste per non fare gaffe?

Ripartizione delle spese

In tempi moderni le famiglie, se possono, dividono le spese del matrimonio a metà.

Tra le attività svolte dal Wedding Planner, una molto importante è quella di saper destinare le giuste risorse, in base al budget che gli viene messo a disposizione.

Sempre più spesso però, gli sposi stessi prendono sulle loro spalle tutte le spese.

Il galateo invece da regole ben precise, anche se ormai superate, voglio alimentare la vostra curiosità.

Alla famiglia della sposa tocca il corredo, le partecipazioni di nozze, le bomboniere, le spese della cerimonia e del ricevimento.

Alla famiglia dello sposo, spetta invece l’acquisto della casa, delle fedi, il viaggio di nozze e il bouquet.

Partecipazione di nozze

Il galateo prevede che siano scritte in grigio o in nero, con gli indirizzi scritti a mano  e deve essere inviato almeno 3 mesi prima.

Oggi, c’è una distinzione tra partecipazione di nozze e invito.

Nelle partecipazioni c’è l’annuncio del matrimonio e viene data a coloro che si desidera siano presenti esclusivamente alla cerimonia. Chi riceve la partecipazione, non è tenuta a fare un regalo.

Negli inviti di nozze, sono indicati anche  il luogo e l’orario del ricevimento, che sia pranzo o cena.

Bomboniere

Se stessimo alle regole del galateo, queste dovrebbero essere spedite dalle famiglie degli sposi successivamente al matrimonio, mentre gli sposi si stanno godendo la luna di miele.

Oggi è consuetudine che siamo gli stessi sposi a  consegnare personalmente la  bomboniera al momento del congedo degli invitati .

Il bouquet.

Stando al galateo, il bouquet è un dono dello sposo e dovrebbe sceglierlo lui, ordinarlo e farlo recapitare a casa della sposa il giorno delle nozze.

Conoscendo come sono le spose, si farà consigliare dalle amiche, in modo da non sbagliare.

Tradizione vuole che alla fine del banchetto ci sia il lancio del bouquet verso le invitate.

Cerimonia

La madre della sposa

La madre della sposa, arriva poco prima e guardandola gli invitati potranno già farsi un’idea dello stile scelto per la cerimonia, ecco quindi qualche regola di bon ton per essere impeccabile, da evitare il bianco e anche il nero, preferibili colori pastello. Ammesso anche il cappello, a patto che entrambe le consuocere decidano di indossarlo, in questo caso, anche  le altre  signore potranno indossarlo.

Arriva in chiesa poco prima della sposa in modo da poter invitare gli invitati ad entrare ed l bon ton , prevede che arrivi accompagnata da un uomo della famiglia

Con se avrà un kit di sopravvivenza per la sposa , fazzoletti, salviettine, cambio scarpe, un ritocco veloce per il trucco.

Il giusto comportamento per ogni occasione.

Il giusto comportamento in ogni occasione e le cose da evitare

Non assumere il ruolo della wedding planner quando ne è già stata assunta una, imponendo i propri gusti personali agli sposi, senza ascoltare le loro volontà;

Non attirare troppo le attenzioni su di sé: è giusto che i genitori degli sposi accolgano gli ospiti al ricevimento ed aiutino gli sposi, ma sempre con descrizione .

Ingresso in chiesa

Lo sposo entra per primo insieme alla madre o in assenza di questa, di una parente alla sua destra

Di seguito entrano i paggetti e le damigelle la sposa a seguire al braccio sinistro del padre.

Partecipazioni box explosion con particolari a quilling

Arrivo della sposa

Il ritardo della sposa è ammesso, ma non più di 10/15 minuti, oltre è mancanza di rispetto.

Galateo per la sposa

Se è stato deciso per la cerimonia religiosa, l’abito sarà rigorosamente bianco, senza scollature o spacchi.

Le spalle dovranno essere coperte, anche parzialmente, pochi gioielli e l’unico anello sarà la fede  nuziale.

Se decidete di indossare i guanti, questi dovranno essere poggiati davanti allo sposo prima dell’inizio della liturgia.

Qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo…

Per una futura sposa un filo superstiziosa la tradizione consiglia di indossare: qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo, qualcosa di prestato, qualcosa di blu. Rispettivamente: il vecchio indica il legame con la famiglia d’origine; il nuovo propizia il futuro della nuova famiglia; il prestato è per attirare a sé la felicità di chi vi presta l’oggetto (dovrà essere una persona felice!); il blu è il simbolo della purezza.

Che ora é?

Matrimonio di giorno?

Si consiglia un abito con gonna al ginocchio (o poco sotto) e senza troppi fronzoli.

L’abito lungo è solo per damigelle e testimone.

Matrimonio di sera?

Qui si che è possibile allungare (o accorciare) il vestito

Gli invitati devono arrivare alla cerimonia prima dell’arrivo della sposa.

Al termine della cerimonia attendere gli sposi per il tradizionale lancio del riso.

Tableau de mariage realizzata con libri usati

Dress code e comportamento degli sposi

La sposa in chiesa dovrebbe avere le spalle coperte, così come tutte le invitate, mi raccomando, niente anelli, neppure la fede di fidanzamento, il bouquet e il velo.

Per lo sposo, l’abito dovrebbe essere scelto in base allo stile dell’abito della sposa e al mood che avete deciso di dare alle vostre nozze.

Il galateo, prevede alcune regole e un codice estetico in base ad ogni tipo di matrimonio.

Dress code invitati

Con un po’ di sacrificio, gli invitati dovrebbero attenersi ad alcune semplici regole riguardo.

L'abbigliamento bianco è da escludere, cosi come il panna o l’avorio.

Mentre il colore nero è consentito solo nel caso di ricevimento serale.

Infine

Il banchetto

Se viene predisposto un tableau de mariage, gli invitati andranno a prendere posto in base alla disposizione che hanno scelto gli sposi, come può accadere anche con i segnaposto.

Per quanto riguarda gli sposi e i genitori, se scelgono di stare tutti allo stesso tavolo la seduta della sposa va alla sinistra del marito e alla sua destra a scalare il padre, la madre e il testimone. Viceversa per lui: sposo, madre, padre e testimone

Nel caso decidano di avere un tavolo  da soli, non ci sono regole.

Il taglio della torta

Probabilmente è uno dei momenti più attesi del banchetto.

Tocca allo sposo prendere il coltello per primo e appoggiarlo sulla torta, la sposa appoggerà poi la sua mano su quella dello sposo ed insieme taglieranno la prima fetta che la sposa darà al suo sposo, poi a seguire la darà alla suocera, alla madre, ai padri e ai testimoni.

I camerieri poi penseranno a distribuire al resto degli invitati.

Fiori di carta come bomboniere