Scegliere l’abito da sposa
Scroll

Siete qui: Home | Wedding Planner | Bon ton | Abiti da sposa

Come scegliere il giusto abito da sposa. Del tuo abito da sposa, ti devi innamorare, deve farti venire le farfalle nello stomaco.

Proprio come succede al primo appuntamento, si cerca di mantenere un certo bon ton.

Ogni donna, in base al proprio fisico, ha un abito perfetto che potrà valorizzare la silhouette.

Per le donne con un fisico “a clessidra”, l’ideale è un abito a sirena, aderente, che fascia il corpo esaltando la sensualità e le forme.

Per quelle con un fisico “a pera”, cioè spalle strette e fianchi larghi, il più adatto è lo stile impero.

Particolarmente indicato per coloro che vogliono nascondere i fianchi e slanciare la figura.

La gonna, leggermente svasata, parte dal sottoseno, per scendere morbida fino a terra, conferendo un look elegante e comodo o quello a principessa.

Impreziosito da un bustino aderente e ampia gonna, voluminosa tradizionale ed elegante.

Per quelle che hanno un fisico a “triangolo capovolto” ovvero spalle larghe e fianchi stretti, potrebbe andare bene uno stile sirena.

Per coloro invece che hanno spalle e fianchi della stessa larghezza, un “ fisico a rettangolo” sarà bene dare risalto alla scollatura, magari a cuore con decorazioni da lasciare senza fiato.

Come scegliere il giusto abito da sposa

Fonte: Pinterest

I tessuti

Abito a sirena

Fonte: Pinterest

Il tipo di tessuto utilizzato, cambia molto il valore e la qualità nello scegliere il giusto abito da sposa.

Il raso, tessuto leggermente lucido, raffinato, lo chiffon elegante e leggero come il pizzo.

L’organza, elegante e sensuale, ideale per creare effetti con  le trasparenze, il tulle, morbido, è perfetto per  giocare con le ampie gonne, il taffetà, più rigido, permette di modellare le forme.

Mikado, una seta naturale e brillante, il broccato, con disegni a rilievo con fantasie che richiamano alla natura e all’astrattismo, il piquè, tessuto in cotone con  motivi geometrici a rilievo.

Crepe, ideale per gli abiti a sirena, può essere il lana, georgette, plissettato, ha una trama irregolare, spesso impreziosita da ricami e pietre preziose.

Sposa comanda color...

La scelta del vostro giusto abito da sposa ricardà sul  bianco puro  o no?

Il bianco è la tonalità della purezza, ma oggi potrete scegliere anche una nuance diversa, che magari meglio si abbina al vostro incarnato

Puro: un bianco totale e profondo ideale per le spose dalla carnagione scura.

Neve: un tonalità radiante ma non così “splendente” pensato per le spose dalla carnagione ambrata.

Écru: anche detto “bianco sporco”, la nuance più utilizzata per la sua versatilità e per la sua natura poco artefatta.

Perla: è la tonalità perfetta per un matrimonio civile e per le spose over 40, molto simile alla tonalità precendente ma con leggere sfumature “vaniglia”.

Avorio: molto vicino al beige, l’avorio è quella tonalità pensata per le spose con una carnagione molto molto chiara.

Champagne: leggermente dorato e pensato per ogni tipo di pelle e carnagione. Adatto per le spose più scure sia di capelli che di carnagione.

Nude colour: è il colore più vicino a quello della pelle. Viene utilizzato soltanto in accessori e dettagli che arricchiscano l’outfit.

Rosa cipria: è il colore più romantico e quello che più si allontana dal bianco puro. È ideale per le spose dalla carnagione chiara e per quelle che amano l’allure vintage.

Come scegliere il giusto abito da sposa

Fonte: Pinterest

Stili

Nel corso degli anni, si sono sviluppate diverse tendenze nel come scegliere il giusto abito da sposa, che hanno lasciato un segno.

Quando avrete trovato il vostro abito, questo sicuramente, andrà a condizionare anche lo stile del matrimonio.

Stile Boho Chic

Un po’ vintage, un po’ country, un po’ gipsy, o forse hippy  non dimentico però la parte chic, è una sposa romantica con un abito dalle linee morbide che valorizzano la sua femminilità e raffinatezza.

Country Chic

Uno stile che richiama la campagna, la natura, un’atmosfera semplice, il suo abito potrebbe essere in pizzo, un po’ retrò.

Shabby Chic

Uno stile antico, ma visto in chiave moderna, un abito dallo stile morbido e dalla scollatura moderata, impreziosito dal pizzo.

Principesco

E’ lo stile che non passa mai di moda, tutte le piccole principesse sognano di indossare un abito da principessa e il giorno del matrimonio, finalmente, questo sogno diventa realtà. E’ l’abito da sposa classico, ampia gonna, strascico e velo. E per questo stile hanno rilevanza  anche i dettagli, come i fiori, l’acconciatura e i punti luci per un look assolutamente da principessa.

Urban stile

Per un matrimonio urban, importante è la scelta della Venue, sono preferiti gli spazi industriali di recupero, i loft, open space, gallerie d’arte o una terrazza panoramica con vista sulla città.  Minimal e chic, vengono usati allestimenti moderni, ma curati nel dettaglio per un effetto finale molto elegante e accogliente. Questa posa moderna non sceglierà un abito convenzionale, potrebbe essere asimmetrico, corto e particolare.

In ultimo, ma non per importanza, il velo, che può essere lungo, corto o veletta sempre da scegliere in base al vestito e alla silhouette.